FAI per Comano

Lista civica

Fai per Comano

P.O. Box 46

6949 Comano

 

Email: info@faipercomano.ch

 

 

   HOME   CHI SIAMO   ATTIVITÀ   NEWS   LINKS   DOWNLOADS   COMMENTI

 

NEWS

 

A - FAICOMANO_CMYK_A_small_JPEG

 

 

 

 

 

 

I - FAICOMANO_CMYK_A_small_JPEG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

F - FAICOMANO_CMYK_A_small_JPEG

Lista Civica FAI per Comano                                            Ultimo aggiornamento: 25.01.2020

 

 

Emergenza climatica ed ambientale: le azioni devono iniziare anche dal basso – 25.01.2020

Ad inizio novembre 2019, abbiamo inoltrato la mozione per dichiarare lo stato di emergenza climatica e ambientale nel nostro comune.

L’obiettivo di questa azione è di attivare costantemente il comune riconoscere l’attuale stato di degrado ambientale e ad agire in maniera conseguente.

 

Ø  Articolo apparso sulla “Rivista di Lugano – Gennaio 2020”, che riassume l’obiettivo della mozione

 

 

 

Giornata mondiale dell’acqua – 22.03.2016

Martedì 22 marzo 2016 si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua (World Water Day), giornata istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 per porre all’attenzione di tutti il problema della carenza di acqua potabile in molte aree del pianeta.

In un contesto in cui sono numerosi gli allarmi per la tutela dell’ambienta, ci ricorda quanto questa risorsa sia indispensabile per noi e per ciò che ci sta attorno, diventando effettivamente una risorsa da salvaguardare.

http://www.unwater.org/worldwaterday

 

 

 

 

Tante buone e piccole misure portano ad una grande soluzione: intraprendere la strada per ottenere la certificazione come “Città dell’Energia” – 06.12.2010

Nel nostro Comune abbiamo già contribuito attivamente per sensibilizzare i cittadini ad un uso corretto delle risorse con nostri bollettini informativi e con mozioni e interpellanze che hanno permesso di ottenere sussidi sulla mobilità con mezzi pubblici e altre misure nell’interesse dell’ambiente.

Potremmo continuare con tante piccole richieste, tutte valide e sicuramente anche condivise da tutti. Ma allora perché non affrontare correttamente questo cambiamento mentale e impegnarsi UFFICIALMENTE e con il dovuto supporto specialistico nell’ottenimento della certificazione come “Città dell’Energia”?

La decisione politica può essere presa: abbiamo inoltrato una mozione per la costituzione di una commissione speciale “energia” – che fungerà da consulente per le decisioni del Municipio – e poi un’interpellanza per l’adesione all’associazione “Città dell’Energia”.

Confidiamo nella giusta saggezza del Municipio e del Consiglio Comunale affinché questa strada possa venir percorsa al più presto.

 

 

 

La nostra casa: quanto è correttamente isolata? – 22.11.2009

A volte è difficile sapere se quanto già intrapreso sia sufficiente oppure conoscere i passi giusti da fare in caso di rinnovamenti o ristrutturazioni.

Da tempo esistono i check-up energetici delle abitazioni private: queste analisi servono a capire cosa può essere fatto e come muoversi.

Da agosto 2009 è stato introdotto il Certificato Energetico Cantonale degli Edifici che deve aiutare a “classificare” le abitazioni, così come già avviene per gli elettrodomestici o le automobili.

 

Con la nostra mozione vogliamo che il nostro comune, che dimostra già una corretta sensibilità per l’ambiente, completi l’offerta di promozione e sussidio per tutti i cittadini che si preoccupano ed interessano di quanto ci circonda.

E’ il tassello mancante agli aiuti già messi in atto dal nostro comune.

 

La Regione – 15.07.2010 – Le case invecchiano e i risanamenti energetici s’impongono, ma dove iniziare?

 

 

 

Produzione di acqua calda tramite sistemi solari – 10.06.2009

Ormai non è una novità! Nel nostro soleggiato cantone, si è però restii a capirne e metterne in pratica questi vantaggi. Con dei sistemi solari moderni e ben affermati, si può riuscire a ridurre del 40% il consumo dei riscaldamenti convenzionali.

 

La mozione è stata inoltrata con l’appoggio delle altre forze politiche comunali: un segno che indica che i tempi sono maturi per fare un passo deciso in questa direzione.

 

 

 

Promozione dell’uso della benzina alchilata – 11.05.2009

Sapevate che la benzina alchilata può essere usata per tutti gli apparecchi tosaerba, motoseghe e manutenzione da giardino senza particolari accorgimenti?

 

Il nostro Comune ne sostiene già da tempo l’impiego, ma noi riteniamo che le misure adottate non siano sufficienti. Per questo motivo, abbiamo inoltrato un’interpellanza affinché il sussidio venga aumentato sia come importo che come quantitativo.

Inoltre chiediamo che venga fatta maggior informazione alla popolazione (vantaggi, impieghi, sussidi) e che il Comune, nell’esecuzione dei propri lavori, ne sia il primo promotore.

 

 

 

Trasporti pubblici – 06.12.2008

Perché non lasciare a casa l’auto ed andare al lavoro con i mezzi pubblici?

L’abbonamento Arcobaleno è più economico di un posteggio, copre molti mezzi (autopostale, ARL, TPL…) e ci porta a casa tranquillamente.

 

FAI per Comano ha inoltrato una mozione per far estendere il sussidio comunale (50% dell’abbonamento) a tutte le fasce d’età e per tutto l’anno.

 

L’estensione dei trasporti pubblici permetterà di avere nuove corse per Comano, che arrivano da Canobbio/Cornaredo e Lamone/Vezia. Ci impegneremo affinché possano essere di supporto a tutta la popolazione riguardo a frequenza e punti di arresto.

 

 

 

Inquinamento luminoso – 06.12.2008

Lo sapevate che l’illuminazione pubblica, soprattutto durante certe fasce orarie, è inutile e dannosa? Sì, dannosa per la salute.

 

FAI per Comano si è posta queste domande e – tramite un’interpellanza – chiede di adeguare l’illuminazione pubblica in osservanza delle disposizioni federali. I benefici sono molteplici: salute, risparmio energetico, rispetto dell’ambiente e della natura.

 

Maggiori dettagli su questo tema, possono essere consultati nella pagina dei Links.

 

 

 

Tavesio – sicurezza per gli scolari – 06.12.2008

Abbiamo inoltrato un’interpellanza, perché – a nostro giudizio – è possibile apportare diversi pratici accorgimenti per aumentare il livello di sicurezza (accesso, delimitazione aree di svago, piano d’evacuazione).